/ 

REGISTER


Ultime Novità sulla RC Auto

0

In arrivo grandi novità nell’ambito della RC Auto.

Sicuramente conoscerete già questa polizza e la sua funzione, RC Automa, visto che qui in Mas Consulting non diamo mai nulla per scontato (e mai lo faremo), vi facciamo una breve introduzione della stessa.

La Responsabilità Civile Auto (RCA o RC Auto) è un contratto assicurativo obbligatorio per legge che copre i danni causati involontariamente agli altri dalla propria auto, anche in caso di veicolo fermo o senza guidatore. Il premio assicurativo dipende da molti fattori, come: la compagnia assicurativa scelta, il veicolo assicurato, il massimale prestabilito (la cifra massima che verrà risarcita in caso di sinistro), le garanzie scelte, la provincia in cui si è residenti, età, sesso e la cadenza dei sinistri stradali effettuati dal conducente.

Tuttavia è bene ricordare che, la polizza RCA, non copre il guidatore che ha provocato l’incidente anche nel caso in cui lui stesso subisca danni fisici.

È proprio su questa polizza che le novità volute dall’Ivass (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) si vanno ad introdurre.

ADDIO TAGLIANDO ASSICURATIVO: DA ORA C’È  IL TARGA SYSTEM

A partire dal 18 Ottobre 2015 è stato abolito l’obbligo di esposizione del tagliando assicurativo sul parabrezza della propria auto. Può sembrare un cambiamento di poco conto, ma è invece una conferma che anche nell’ambito assicurativo, come in molti altri, la tecnologia sta sostituendo sempre di più il cartaceo. I controlli, infatti, vergo ora effettuati dal Targa system che verifica in modo automatico la presenza di qualsiasi tipo di irregolarità dei veicoli attraverso rc autol’utilizzo di telecamere in grado di leggere le targhe e confrontarle con i dati contenuti nella banca dati ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicurative, un database su cui le compagnie caricano tutti i dati relativi alle assicurazioni), negli archivi delle forze dell’ordine e delle agenzie delle entrate. Questo sistema opera sia grazie alle telecamere appositamente installate, sia tramite quelle preesistenti dei servizi Telepass e ZTL (Zone Traffico Limitato). Sono molteplici i motivi che hanno portato a questo cambiamento, ma il primo di tutti è la lotta contra la frode assicurativa: il tagliando era facilmente falsificabile e quindi un facile strumento per i truffatori.

Gli altri due obbiettivi a cui mira questo progetto sono l’identificazione dei trasgressori e l’abbassamento del prezzo dei premi assicurativi, anche se per quest’ultimo non è proprio così. In Italia, infatti, sono presenti circa 4 milioni di veicoli senza RCA:  anche se le compagnie recuperassero tutte queste polizze il premio non si ridurrebbe di molto, poiché il vero problema degli alti costi assicurativi non sono i sinistri causati da chi non è assicurato, ma le truffe di chi lo è.

I TRASGRESSORI

Per i trasgressori esisto vari tipi di sanzione: In caso di assicurazione scaduta le multe saranno di 841 euro con sequestro del veicolo; 168 euro per la mancata revisione ed infine di 1998 euro per chi viaggia su un auto sequestrata.

Tuttavia i truffatori sono già al lavoro per la realizzazione di contratti assicurativi falsi. Oltre al fatto che non sarà facile come prima e che bisognerà entrare in banche dati molto ben fortificate, bisogna precisare che il nuovo sistema sarà molto più difficile da raggirare. Tutti coloro che verranno trovati a guidare con un assicurazione auto contraffatta subiranno la confisca diretta del veicolo e la sospensione della patente.

È OBBLIGATORIO TENERE IL CONTRATTO IN AUTO

A causa delle difficoltà riscontrate da parte delle forze rc autodell’ordine nel verificare il pagamento della polizza assicurativa in conseguenza al fatto che, dall’ottobre 2015, non è più obbligatorio esporre il tagliando sul parabrezza, l’Ivass ha confermato l’obbligo da parte dei conducenti di conservare il certificato di assicurazione nella propria auto. Questo per facilitare i controlli di routine delle forze dell’ordine.

LA NOVITÀ

Passiamo ora ad un’ottima notizia per tutti coloro che devono stipulare una polizza RC Auto, che potranno fare affidamento a contratti più semplici e brevi, proprio come richiesto dalla nota inviata dall’Ivass a tutte le compagnie assicurative. Questo per rendere più facile la scelta di una compagnia che offre condizioni più vantaggiose e per tutelare maggiormente gli utenti.

 

RC Auto®RIPRODUZIONE RISERVATA®
RICHIEDI CONSULENZA SULL’ARGOMENTO

Mail. info@masconsulting.it – Tel. 02.5760.1661
www.masconsulting.it/contatti

Lascia un commento

Your email address will not be published.

0 Condivisioni
Condividi
Tweet
Condividi