disdetta polizza rc auto

R.C.Auto: saremo quindi tutti in prima classe dal 2020?

R.C.AUTO
SAREMO QUINDI TUTTI
in prima classe dal 2020?

La nuova norma approvata in Commissione Finanze attribuisce il diritto di assicurare tutti i veicoli posseduti dal Famigliare con la migliore classe di merito disponibile, compresi moto e scooter, con un evidente risparmio sui costi assicurativi.

Per le famiglie italiane è una “boccata d’ossigeno”, dicono i deputati M5S della commissione Finanze dopo questo successo.

  • Le Compagnie resteranno a guardare?
  • Rinunceranno a qualche centinaio di milioni di entrate così, da un mese all’altro?

Personalmente credo di no, basta guardarsi indietro, la storia insegna. 

Bersani volle più concorrenza e c’è stata, ma a quale prezzo?
Le Compagnie hanno cominciato a “scannarsi” sui prezzi (premi) e cosa hanno fatto, in particolare quelle telefoniche – on-line?

Semplicemente hanno ridotto l’alea di rischio (le coperture), tanto chi è che si va a leggere 50 – 60 pagine di fascicolo informativo?

Poi propongono il massimale più basso possibile ( quindi il minimale)  – 6,07 milioni di euro per le lesioni fisiche, a prescindere dal numero delle vittime, e 1,22 milioni di euro per i danni alle cose perché tanto cosa pensa il Cliente?

Ma ora che faccio 7 milioni di danni!!! Non vado mica in giro con un caterpillar…

Certo anche io ho una macchina normale, ma ti è mai capitato di essere in tangenziale o autostrada e mentre fai per spostarti di corsia improvvisamente ti rendi conto che c’è una moto che stai per urtare? Tiri un sospiro di sollievo… ( anche 2 madonne perché pensi di avere ragione..), è andata bene…

A qualcun altro però è andata peggio perché il motociclista è caduto e ti lascio immaginare le conseguenze, ma ancora peggio è che le auto che stavano sopraggiungendo per evitare di investire il motociclista si sono toccate ed è successo come nei film americani, macchine che si giravano, macchine  ribaltate e feriti da tutte le parti.

E prima ti ho parlato di RIVALSE e di ESCLUSIONI, bene… prova ad immaginare che chi ha urtato quella moto fosse una donna che di tanto in tanto prende qualche pastiglia di tranquillante perché soffre di ansia e di depressione, che succederà?

La signora una risposta non ce l’ha perché non ha certamente letto cosa copre o meno la sua polizza in ambito di responsabilità civili verso i terzi, quindi dipende dal tipo di contratto assicurativo che ha stipulato e se il massimale in copertura è sufficiente o meno.

La sua Compagnia, nel caso il massimale fosse capiente, eserciterà comunque le azioni di rivalsa TOTALI o PARZIALI qualora la polizza lo preveda .

Perciò la possibilità di risparmiare ulteriormente sui costi Famigliari grazie a questa nuova norma  è anche, e soprattutto, l’occasione per leggere o chiedere al proprio assicuratore in quali condizioni la compagnia potrà NON pagare o pagare parzialmente rivalendosi sul patrimonio personale e Famigliare ( o Aziendale) e porre PRONTAMENTE RIMEDIO!

P.S. per il genitore che ha figli che guidano un’auto ed ha qualche dubbio circa l’uso di sostanze stupefacenti, anche la semplice cannabis, e volesse toglierselo,  può scaricare due immagini del “prima e dopo” delle sue pupille, assolutamente esaustive.

È necessario puntare una fonte di luce sulla pupilla e osservarla: vedrete come si presenta una normale pupilla, e come si presenta una pupilla che ha assunto comuni stupefacenti.

Contatta ora un consulente Mas Consulting
E richiedi anche una valutazione della tua R.C.Auto attuale

CONTATTA ORA
Un consulente Mas Consulting
E richiedi anche una valutazione
Della tua R.C.Auto attuale


DETRAZIONE POLIZZA VITA 19%
Come goderne a pieno?

Nello specifico (come da Legge n. 124 del 28 ottobre 2013), bisogna indicare: 

  • Codice 35, per polizze vita e infortuni stipulati o rinnovati fino al dicembre 2000
  • Codice 36, per polizze vita e infortuni stipulati a partire dal 2001

detrazioni-fiscali-polizze-vita

Consigli utili per detrazioni fiscali
Polizze vita e infortuni

I migliori per usufruire di tutti i benefici fiscali

  1. Se la tua polizza è partita dopo l’ 1 gennaio 2001, dovrai richiedere alla compagnia assicuratrice la documentazione che attesta e certifica l’ammontare dei premi già pagati per le garanzie oggetto di detrazione

® FAMIGLIA PROTETTA e RC AUTO RISPARMIARE FACILE ©
Sono brand di proprietà Mas Consulting surl
E
‘ vietata qualsiasi riproduzione anche parziale
Mas Consulting srl
è un’agenzia di Assicurazioni Regolarmente iscritta
alla Sezione A del RUI con il numero A000170168
dal 18/05/2007
Presso il Registro delle Imprese Milano 184410
Unico titolare Ilario Fabiano

Condividi
Tweet
Condividi
15 Condivisioni
15 Condivisioni
Condividi
Tweet
Condividi