/ 

REGISTER


Svelato il segreto della Polizza Raggi

0

Il segreto della Polizza Raggi è stato svelato.

Da un lato il P.M. ha stabilito che le polizze non sono un reato quando si viene assegnati come beneficiari senza saperlo; una bella novità non c’è che dire, la stessa ANIA non poteva pronunciarsi diversamente, e se l’avessero chiesto all’ultimo degli assicuratori la risposta sarebbe stata la stessa.

Dall’altro abbiamo molto scherzato sul regalare una polizza, ma in realtà è uno dei regali più importanti che si possano fare, meglio di un diamante perché anche la polizza vita è, come il diamante, per sempre ( se è pagata…), ma è soprattutto liquida, ovvero la compagnia paga con danaro contante, cash ( bonifico ovviamente…)!

E poi vi sveliamo un segreto che utilizziamo in Mas per infiocchettare questo fantastico regalo che è la polizza vita!

PENSANDO A TUTELARE IL TUO FUTURO, MENTRE RIDUCI IL CARICO FISCALE!

Intanto dipende dal tipo di polizza di cui parliamo perché parlare di polizza vita vuol dire tante cose.

Se parliamo di “polizza vita” intesa a mettere a disposizione un capitale ad esempio di 100.000,00 euro per il solo evento “caso morte”, morte sia incidentale che per cause naturali e, badate bene, anche in caso di suicidio purché siano trascorsi 2 anni dal perfezionamento, si tratta di una consuetudine in ambito familiare ad esempio ed anche tra soci di una impresa.

È chiaro che uno scopo, un motivo per fare un regalo così importante deve esserci caro Romeo, ma la cosa bella è che il beneficiario può anche non esserne messo a conoscenza, e questa è la carta che il buon Romeo si è giocato, per farne cosa è ancora però un mistero, ma veniamo a noi:
in Mas ad esempio utilizziamo questa formula: quando consegniamo il contratto assicurativo al nostro Cliente, abbiniamo a questo anche una pergamena imbustata e sigillata.

Consigliamo di archiviare il contratto depositandolo presso il proprio commercialista o di nasconderlo bene, e di consegnare alla persona cara questa busta sigillata accompagnata da semplici parole.

Ora, voi non potete immaginare questa scena, anzi vi consiglio invece di farlo, lasciate andare la vostra immaginazione, se la vostra persona cara è la moglie o la compagna pensate che tra poco è San Valentino, e allora immaginate di essere fuori a cena e di avere in una mano 1 rosa rossa e nell’altra questa busta chiusa, sigillata, e state sussurrando queste parole:  “questo è un San Valentino speciale, e ho voluto fare una cosa molto importante che non posso svelarti, nemmeno sotto tortura; questa busta come vedi è sigillata e potrai aprirla solo quandoPolizza Raggi non ci sarò più, perché se lo facessi prima quello che c’è dentro perderebbe il suo valore e diventerebbe carta straccia.

A parte le modalità, la scenografia, la scelta del contesto e tutto il resto, proteggere la famiglia nel caso in cui il “portatore di reddito” dovesse venire a mancare dovrebbe essere, più di ogni altra cosa, un DOVERE del “buon padre di famiglia”, ma in Italia si sa siamo molto indietro circa la sensibilità assicurativa, salvo poi piangere a posteriori per non averci pensato prima, perciò affrettati a chiamare il 02.57601661 o inviare una mail a info@masconsulting per ricevere un servizio di consulenza e di progettazione completamente gratuito, non si sa mai, e se sei scaramantico sai cosa toccare…

Di solito il motivo della riluttanza a pagare una polizza caso morte è questo: si d’accordo è importante MA ( li odio quelli dei SE e dei MA…) poi però se non succede niente perdo i soldi!

E allora ecco che entrano in scena le “polizze vita miste”, quelle che contengono sia la copertura assicurativa caso morte appena descritta, ma che prevedono anche la restituzione del capitale maturato.

Quindi se ad esempio voglio creare un “paracadute” completo alle persone a me care, in questa seconda opzione le tutelerò sia in caso di morte ed eventualmente in caso di vita qualora volessi lasciare loro il capitale accumulato.

San Valentino per le coppie che ancora non si sono scambiati questo regalo è una occasione da NON perdere, affrettati e scrivici una mail alla info@masconsulting, con i tuoi dati e sarai ricontattato per la pre-analisi e la compilazione del report utile ad ottenere il progetto.

Le scelte sulle soluzioni assicurative più adeguate sono diverse anche perché ognuno di noi ha situazioni anche molto differenti dallo standard, l’esigenza di un padre di famiglia è diverso da quello di un socio di una azienda ed anche le soluzioni lo sono, KEY MAN, TFM, TCM, vanno tarate con sapienza e competenza, ed in Mas siamo abituati a cucire su ogni persona la propria soluzione, comePolizza Raggi un sarto fa con “un vestito su misura”.

DIMENTICAVO
CI SONO SEGRETI CHE NON SI POSSONO SVELARE, PERCHE’ FANNO LA DIFFERENZA, SE VUOI SCOPRIRLI CHIAMA AL 02.57601661 O SCRIVI A info@masconsulting.it richiedendo il tuo report personale gratuitamente.

E SE SEI UN IMPRENDITORE ALLORA DEVI CONOSCERE I NOSTRI PIANI DI PROTEZIONE AZIENDALE,
A IMPATTO ECONOMICO ZERO.

Creiamo per la Tua Azienda un Piano di Protezione Assicurativa per l’Uomo Chiave (Imprenditore, Direttore o Manager) e un TFM che ti permette di:

– Mettere AL SICURO la Tua Azienda in caso di imprevisti
– Ottenere RISARCIMENTI e RIMBORSI in caso di sinistri
– Accantonare qualcosa per il tuo Futuro A SPESE DELLO STATO
– RIDURRE fino al 28,5% il carico fiscale
– Diventare uno dei nostri IMPRENDITORI PROTETTI!

Siamo il primo intermediario assicurativo specializzato nel creare piani assicurativi a «impatto economico zero».
Ogni costo è interamente deducibile, garantito e tutelato a norma di legge. Grazie alla nostra pianificazione strategica riuscirai a tutelare l’uomo chiave dell’azienda (l’Imprenditore o l’Amministratore Delegato) senza impatto economico: la nostra progettazione infatti è studiata per impattare sul carico fiscale riuscendo a far risparmiare all’azienda fino al 28,5% di tasse ogni anno, mentre viene accumulato un fondo per l’Imprenditore o il manager, a spese dello Stato.

PRODUZIONE RISERVATA MAS CONSULTING ©
Mail: info@masconsulting.it | Tel: 02.57601661

Polizza Raggi

Lascia un commento

Your email address will not be published.